Germania (1919-1945)
"KRIEGSVERDIENSTKREUZ 2.KLASSE MIT SCHWERTERN" ( CROCE AL MERITO DI 2. CLASSE CON SPADE ) IN TOMBAK CON ATTESTATO FIRMATO DAL GENERALE VON TETTAU NEL 1943
Prezzo: Euro 200,00 (attestato+croce) - cod. nr. 23217
Il general der Infanterie Hans von Tettau, comandante della 24.Infanterie Division
Raro documento firmato da uno dei generalipiù "chiaccherati" della Wehrmacht per la sua formidabile carriera dovuta, come dicevano i suoi colleghi, solo ai suoi appoggi a Berlino.
Il General der Fanterie Hans Karl Bernhard Otto v. Tettau è stato infatti criticato, non solo dai colleghi, ma anche dagli storici militari che hanno criticato soprattutto l'organizzazione della difesa dei Paesi Bassi a lui affidata.
L'attestato di conferimento della "Kriegsverdienstkreuz 2.Klasse mit Schwerten" (Croce al merito di 2° Classe con spade) al Gefreiten (Caporale) Erich Leuschner della 14./Gre.Rgr. 32 della della 24.Infanterie-Division, è stato rilasciato "Div.Gef.Stand" (Division Gefechtstand - zona di combattimento) il 30 gennaio 1943, quando la divisione si trovava in Russia e prendeva parte ai combattimenti di Wolchow e Grusini con il I. Armee-Korps della 18. Armee (HG Nord).
L'attestato e' accompagnato dalla croce in tombak, marcata "87" sull'anello ad indicare il fabbricante "Roman Palme" di Gablonz a.d. Neisse, uno dei produttori più rari da reperire oggi sul mercato, completa del suo nastro originale d'epoca.

La Kriegsverdienstkreuz (KVK) fu un’invenzione del comando supremo e non aveva precedenti in Germania.
All’inizio la decorazione comprendeva una Prima e una Seconda classe, ognuna delle quali poteva essere con o senza spade. Un riconoscimento con spade indicava un servizio in qualche modo militare, fosse esso pianificazione di operazioni militari o autentico coraggio in circostanze difficili.
La Croce di Merito di Seconda Classe con spade veniva assegnata a militari per atti di coraggio non direttamente collegati al combattimento. La Croce al Merito poteva essere assegnata a qualsiasi soldato, indipendentemente dal suo ordine o grado e così pure ai militari degli eserciti alleati. Un premio senza spade indicava un servizio di natura non militare.
Questa croce e' marcata sull'anello "88" (cosa rara per questo tipo di decorazione) ed è stata realizzata in "tombak" o "buntmetall" ( che sta letteralmente a significare "metallo colorato" ), una lega metallica non ferrosa a base di nickel utilizzata nel primo periodo bellico per i distintivi più belli,


Il General der Infanterie Hans Karl Bernhard Otto von Tettau nacque il 30 Novembre 188 a Bautzen in Sassonia, Dopo il suo addestramento come cadetto  entro' nell'Esercito Reale Sassone come Fahnenjunker nel 1909. Il 21 gennaio 1910 fu promoss Leutnant (Sottotenente) nel 6. Königlich Sächsische Infanterie-Regiment "König Wilhelm II. von Württemberg" Nr. 105. Con questo reggimento prese parte a numerose azioni durante la prima guerra mondiale. Il 16 aprile 1915 fu promosso Oberleutnant (Tenente) e il 18 agosto 1917 fu promosso Hauptmann (Capitano). Durante la guerra fu ferito, ricevendo il riconoscimento del distintivo di ferito in nero. Fu decorato anche con la Ritterkreuz des Königlich Sächsischen Militär St. Heinrichs-Orden, con le due Croci di Ferro di 1° e 2° classe e con altri vari riconoscimenti.
Dopo la prima guerra mondiale divenne, dopo un certo periodo, comandante di compagnia nel Landjäger Regiment 1 come capitano del Reichsheer. Era anche un membro dell'esercito di transizione di 200.000 uomini nella primavera del 1920.
Con la riduzione degli effettivi a 100.000 rimase nel Reichsheer come comandante della 4. (MG.) Kompanie del 10. (Sächs.) Infanterie-Regiment. Il 1 ° ottobre 1923 fu trasferito con il reggimento a Dresda per diversi anni. Dal 1 ° agosto 1928 è stato membro dello stato maggiore della 4a divisione del Reichswehr di Dresda. Il 1 ° novembre 1930 fu promosso Major (Maggiore) e, in quanto tale, dal 1 ° ottobre 1930 passò al 1. Eskadron vom 17. (Bayer.) Reiter-Regiment a Bamberg.
Dal 1 aprile 1932, fu poi comandante del battaglione di addestramento del 10. (Sächs.) Infanterie-Regiment  a Löbau. Il 1 maggio 1934 fu promosso Oberstleutnant (tenente colonnello e. nella transizione dal Reichswehr falla Wehrmacht, fu nominato, il 1 ottobre 1934, comandante del battaglione di addestramento del Reggimento di fanteria di Dresda.
il 15 ottobre 1935 fu nominato comandante del 101 ° reggimento di fanteria. Il 1 aprile 1936 fu promosso Oberst (colonnello) colonnello. Prese parte all'inizio della seconda guerra mondiale nell'estate del 1939 con il suo reggimento alla campagna polacca. In questo periodo prese entrambe le riconferme per le sue due croci di ferro del 1914. Il 1 ° marzo 1940 fu promosso Generalmajor (maggiore generale). Sempre all'inizio della campagna occidentale nella primavera del 1940, comandava ancora il 101 ° reggimento di fanteria. A metà giugno 1940, cedette il suo comando e fu nominato comandante della 24. Infanterie Division. All'inizio dell'estate del 1941, guidò la divisione nella campagna orientale nell'attacco alla Russia meridionale. l 1 ° marzo 1942 fu promosso Generalleutnant (tenente generale) e il 5 maggio 1942 gli fu assegnata la Croce tedesca in oro. Per i risultati ottenuti dalla sua divisione nella conquista della fortezza di Sebastopoli, fu insignito il 3 settembre 1942 con la Ritterkreuz.  Il 24 febbraio 1943 fu trasferito al Führerreserve dell'OKH. Il 1 ° settembre 1943 divenne direttore dell' del personale di addestramento z.b.V. nei Paesi Bassi. All'inizio del novembre 1944, divenne comandante della Division z.b.V. 604. All'inizio di novembre 1944 fu respinta la proposta per le sue Foglie di Quercia. A metà gennaio 1945 gli fu affidata la guida del Kmpkgruppe Tettau in Pomerania. Qui fu circondato a Kolberg ma fu in grado di contrattaccare. Nominato General der Infanterie il 16 marzo 1945, fu reintegrato lo stesso giorno nel Führerreserve.Il 5 aprile 1945 fu decorato con le Foglie di Quercia per la sua Ritterkreuz. Durante la resa della Wehrmacht fu catturato dalle forze di occupazione. Dalla prigionia, fu stato rilasciato a metà del 1947. Ha poi lavorato come commerciante di tessuti a Mönchen-Gladbach. Dopo la guerra pubblicò insieme al generale delle truppe di montagna Versock il libro: "La storia della 24. Infanterie Division 1935 - 1945" nel 1956.E' morto il 30 Gennaio 1956 a Mönchengladbach.


L'Infanterie Regiment 32, del quale faceva parte   il Gefreiten Erich Leuschner, fu istituito il 15 ottobre 1935 nel  IV Wehrkreis a Grimma ed era sottoposto alla 14.Infanterie Division.  Nel maggio 1938 era sul confine per un attacco alla Cecoslovacchia che poi non venn effettuato. Il 1° ottobre 1938 venne subordinato alla 24.Infanterie Division. Nel marzo 1940 il reggimento fu trasferito nella zona di Gmünd / Keppeshausen a ovest di Neuerburg. Da questa postazione il reggimento iniziò la sua avanzata in Francia il 10 maggio 1940. L'11 maggio, il confine belga-lussemburghese fu attraversato a Lutremange e marciò su Neufchateau fino a Bertrix. Qui arrivò a contatto con le truppe francesi. Il 17 maggio il reggimento attaccò Mont Dieu e i combattimenti durarono fino al 30 maggio con pesanti perdite. Il 9 giugno 1940, l'avanzata del reggimento continuò. A Neuvilly il 13 giugno 1940 fu impegnato in pesanti combattimenti. Dopo aver combattuto a Verdun il 15 giugno 1940, raggiunse il Canale  a Void il 18 giugno 1940. Dopo il completamento della campagna in Francia, il reggimento fu utilizzato per la protezione costiera nell'estuario della Schelda. Nell'aprile del 1941, il reggimento fu trasferito nella zona del Mielce per l'attacco all' Unione Sovietica. Il 22 giugno 1941, il reggimento passò il confine a Belzec e marciò su Rawa Ruska, Mosty W. e Paplince che fu raggiunto il 25 luglio 1941, la linea Vinnitsa Napadovka sotto costanti contrattacchi russi. Successivamente, il reggimento prese parte alle battaglie per il calderone di Uman, e avanzò attraverso pesanti combattimenti verso Novo-Arkhangelsk. Cherkasy fu raggiunto il 22 agosto 1941 e il 23 agosto 1941 iniziarono i combattimenti sulle traversate di Dnieper, che durarono fino al 15 settembre 1941. In quel giorno fu attraversato il Dnieper vicino a Kremenchug. Il 22 settembre 1941 vennero circondati grandi gruppi di nemici a Orshiza. La successiva battaglia della caldaia durò fino al 24 settembre 1941 e il reggimento subì pesanti perdite. Dopo aver completato queste battaglie, il reggimento fu trasferito insieme alla Division Armee-Reserve dell'esercito al sud della Crimea. Dal 17 dicembre 1941, il reggimento partecipò quindi al primo attacco a Sebastopoli. Il 26 dicembre 1941 iniziarono a Feodosja i combattimenti contro le forze terrestri dell'Armata Rossa.Dal 16 gennaio 1942 al 31 marzo 1942 respinse numerosi attacchi russi. Ad aprile, fu relativamente calmo e si riorganizzò per un nuovo attacco a Sebastopoli. Il 7 giugno 1942 iniziò questo nuovo attacco alla fortezza. Nel corso del combattimento, il reggimento fu coinvolto nella cattura delle seguenti fortificazioni: Old Fort, Mekensiewy Gory e Inkerman. Alla fine di giugno, la battaglia per la fortezza di Sebastopoli e la penisola di Crimea era finita, e il 3 luglio 1942 il reggimento fu trasferito in aree di riposo e ricostituzione in termini di personale e materiale. Dopo cinque settimane di riposo, il reggimento fu caricato sulla ferrovia e trasferito al Gruppo di Armate Nord nella zona di Tortolovo, attaccando immediatamente le truppe nemiche e il 15 ottobre 1942 il reggimento fu rinominato "Grenadier Regiment 32". La 24.Infanterie Division fu utilizzata a sud del lago Ladoga e spostata nel dicembre 1942 nella zona di Chudovo e Volkhov. Nel 1943 la Divisione fu impegnata nelle battaglie di Volkhov, Leningrado, Krassny Bor e alla fine di Newel e Novgorod. All'inizio del 1944, la divisione partecipò alle pesanti battaglie di ritirata su Wyriza, Luga, Pljussa nel lago Pleskauer a nord di Petseri. Quindi la divisione rimase in costante lotta difensiva a Idriza e Obol. Il 22 giugno 1944 iniziò l'offensiva estiva sovietica e la ritirata della divisione da Obol a Polotsk alla Duna e in Lettonia. Poi la divisione si arrestò, dopo aver combattuto a Kreuzburg e Laudona, a Riga in Kurland e arrivò alla fine del 1944 nel tratto tra Autz e Tuckum. La divisione ha combattuto fino alla fine della guerra in Kurland e si arrese alle forze sovietiche il 9 maggio 1945 ad Aizupe, nel Courland.

 

 21-11-2018