Germania (1919-1945)
RARO DISTINTIVO ORIGINALE DELLA ASSOCIAZIONE TEDESCA DEI CICLISTI (DRV) 1934
Prezzo: Euro 140,00 - cod. nr. 25913
Bellissimo distintivo originale della "Deutscher Radfahrer Verband" (DRV), l'Associazione Ciclistica Tedesca fondata nel 1934 dal regime nazista in sostituzione della precedente associazione "Bund Deutscher Radfahrer" (BDR) del periodo precedente della Repubblica di Weimar.
Il pin, che misura 18 mm di diametro, è stato realizzato in metallo bronzato e smalti policromi dalla Ditta Lehmann & Wundenberg di Hannover che lo ha marcato sul retro anche con il marchio "Ges. Gesch" (Gesetzlich Geshutze - Protetto Legalmente).
Sul fronte smaltato è riprdotta una ruota di bicicletta con al centro una grande svastica nera sulla quale sono sovrapposte le lettere DRV in smalto bianco.

Nel 1881 le diverse associazioni ciclistiche tedesche si incontrarono a Francoforte con l'obiettivo di fondare un'associazione nazionale. L'Associazione BDR (Bund Deutsche  Radfahrer) fu costituita ufficialmente il 17 agosto 1884 a Lipsia come Associazione Velocipedistica Tedesca, austro-tedesca e della Germania settentrionale, contando all'epoca 2537 membri.
Nel 1923 l'associazione, che contava circa 100.000 iscritti, fu riammessa all'UCI dopo esserne stata espolsa a causa della prima guerra mondiale. Dopo che i nazionalsocialisti presero il potere nel 1933, le sue funzioni furono assorbite dalla neonata "Deutscher Radfahrer Verband" (DRV), l'Associazione Ciclistica Tedesca, sotto la guida di Ferry Ohrtmann. Nel 1938 l'associazione fu assorbita nel DTV (Deutscher Turnerverband), l'Associazione Sportiva Tedesca guidata fino al 1945 dal Reichsradsportfuehrer Viktor Brack, che è stato giustiziato come criminale di guerra nel 1938.

5-8-2021