Germania (1919-1945)
COPIA ANASTATICA DEL CATALOGO DELLE PORCELLANE PRODOTTE DALLA FABBRICA "SS-ALLACH" NEGLI ANNI 1938-39
Prezzo: Euro 90,00 - cod. nr. 25525
L'inconfondibile marchio di fabbrica con le due rune delle SS incrociate
La sede della "Porzellanmanufaktur Allach - Munchen GmBH" situata vicino al campo di concentramento di Dachau
Copia anastatica del Catalogo pubblicato dalla dalla fabbrica di porcellane delle SS "Porzellan-Manufaktur Allach" situata appunto ad Allach, una località vicina a Monaco di Baviera, negli anni 1938-1939.
La "Porzellan-Manufaktur Allach" era stata fondata nel 1925 dall'industriale Franz Nagy insieme al suo socio e decoratore Carl Diebitsch. Due anni dopo l'ascesa la potere di HItler venne "requisita" dalle SS, e un anno dopo fu inclusa tra le attività industriali gestite dall'Ufficio del Personale del' SS-Reichsfuehrer Heinrich Himmler e affidata al controllo dell'SS-Obersturmbannfuehrer Prof. Diebitsch, capo di questo ufficio. che si occupava di tutti gli affari artistici e architettonici di interesse per Himmler. Per il marchio si scelsero ovviamente le rune delle SS e la produzione, come per altre produzioni delle SS, non fu indirizzata ad ottenere profitto ma piuttosto a creare prodotti di alta qualità. La Germania aveva sempre avuto una grande tradizione nella porcellana di qualità e così Himmler decise che i pezzi fabbricati ad Allach dovessero riflettere la forma dell'Arte e il sentire del Terzo Reich e delle SS in particolare.
Una volta pienamente consolidatasi la sua produzione, la fabbrica passò nel 1939, sotto il controllo dell'Hauptamt Verwaltung Und Wirtschaft
(Dipartimento Principale Amministrativo ed Economico delle SS) guidato da Oswald Pohl.
L'SS-
L'Obersturmbannfuehrer Diebitsch, divenuto capo della fabbrica Allach, in occasione dell'apertura del nagozio-esposizione di Berlino in Leipzigerstrasse 13 il 1° aprile 1939, ebbe a dire: "Nessun popolo vive più a lungo degli attestati della sua Cultura. Queste parole del Fuehrer sono il nostro motto culturale. Sappiamo che tutto quello che produrremo sarà esaminato criticamente da chi verrà dopo di noi e non vogliamo lasciare a queste future generazioni una cattiva impressione dei nostri manufatti" .
Per ottenere questo risultato Himmler reclutò i migliori artisti dell'epoca: Zuegel, Diebitsch, Karner, Wagenfeld, Feaster and Thorak, etc. La fabbrica produceva anche manufatti in ceramica ad uso commerciale tra i quali però anche la famosa Julleuchter riservata esclusivamente alle SS.


 
Il Catalogo Allach degli anni 1938/39. I membri delle SS godevano di un trattamento particolare con un listino a loro riservato.
 
Himmler mostra con orgoglio alcune statuine realizzate dalla Allach . Dietro, a destra, si riconosce il L'SS-Brigadefuhrer und Generalmajor der Waffen SS Hermann Otto Fegelein futuro cognato di Hitler.
 

3-4-20219