Italia (1940-1943)
RARA CARTOLINA ORIGINALE DELLA LEGIONE TERRITORIALE CC.RR. DI VALONA IN ALBANIA
Prezzo: Euro 90,00 - cod. nr. 25748

Rara cartolina disegnata dall'illustratore Zangrilli e stampata dalle Edizioni d'Arte Boeridi Roma per conto della Legione Territoriale CC.RR. di Valona in Albania.


Il corpo di spedizione italiano, comandato dal generale Alfredo Guzzoni, che comprendeva 22.000 uomini, 860 automezzi, 1.200 motociclette, 5.500 biciclette, 2.500 quadrupedi, 64 cannoni e 125 carri armati leggeri, sbarcò a Valona il 7 aprile del 1939 in mnodo disordinato e caotico. Gli albanesi vennero comunque travolti con poche cannonate della Marina e un paio di spezzonamenti della Regia Aeronautica e Valona fu conquistata in poche ore, al prezzo di 12 morti e di 88 feriti. Tirana fu presa il giorno seguente dal 3° Reggimento Granatieri. L'Italia non ricavò alcun beneficio dall'occupazione, ma il Re Vittorio Emanuele III, già Imperatore d'Etioia dal 1936, diventò anche Re d'Albania.


Durante lo sbarco a Durazzo del Corpo di Spedizione Italiano in Albania, sbarcarono anche 16 sezioni e Plotoni di Carabinieri, che cominciarono a disimpegnare immediatamente il servizio di sicurezza pubblica e polizia militare. Il 24 maggio il Governo albanese affidò il comando delkla Gerdanmeria al generale di divisione dei carabinieri, Crispino Agostinucci che il 23 luglio sciolse il Corpo  della Gendarmeria e i suoi componenti furono assorbiti dall'Arma che, dall'agosto assunse un saldo ordinamento territoriale che si articolò nel Comando Supremo, nella Legione Territoriale di Tirana, nella Legione Territoriale di Valona (con i Gruppi di Valona, Berat, Argirocastro e Corizza) e in 21 Compagnie, 42 Tenenze e oltre 200 Stazioni.

 
 

 
   

12-6-2021