Italia (1919-1939)
RARA STATUETTA "CIRILLINO" D'EPOCA IN BRONZO CON FEZ E MANGANELLO
Prezzo: Euro 300,00 - cod. nr. 25955
Il "Cirillino" fu un portafortuna delle formazioni nazionaliste e fasciste dei primi anni venti. Esisteva anche la sua versione femminile, chiamata "Cirillina", probabilmente raffigurata in questa statuetta, vista la mancanza di attributi maschili evidenti .
Tutto nacque il 27 dicembre 1908 quando al quotidiano "Il Corriere della Sera" venne allegato "Il Corriere dei Piccoli", destinato a diventare per molti decenni il settimanale simbolo dell'infanzia italiana.
Il successo del giornalino fu dovuto all'adozione dei comics americani, cioè di quei personaggi-pupazzetto divenuti famosi oltre oceano. Il loro innesto in Italia si prestò subito all'imitazione con la crazione di personaggi italiani. Nel corso della Grande Guerra fece irruzione nelle pagine del giornalino un drappello di di inediti personaggi in grigioverde.

Molti disegnatori per l'infanzia erano al fronte e da qui continuavano a mandare le loro storie al Corriere dei Piccoli. "Cirillo Schizzo" di Mussino e "Italino" del sottotenente Rubino, si specializzarono in tiri birboni ai danni del nemico. Su "Cirillino" venne anche scritta una canzone famosa cantata dal Duo Fasano.
La moda del "Cirillino" contagiò anche molti pionieri e assi dell'Aeronautica che lo portavano sempre in volo, come portafortuna, durante la Prima guerra mondiale.
Dopo la Grande Guerra il "Cirillino" fu adottato dalle formazioni nazionaliste e da quelle fasciste, continuando la sua tradizione di "portafortuna". Nei primissimi anni Venti mantenne la sua nudità vestendosi solo del fez fascista e, spesso, completandosi con il manganello in mano. Lo si ritrova così effigiato in diversi distintivi e cartoline d'epoca oltre che nelle statuette di bronzo, come in questo caso. Negli anni il "Cirillino" abbandonò la nudità dei primi tempi e il grigioverde del periodo bellico, per indossare la camicia azzurra dei nazionalisti o quella nera dei fascisti.
Questa statuetta originale è proprio un "Cirillino" (o Cirillina) fascista dei primissimi anni del movimento che veniva sicuramente conservata come portafortuna. E' giunto fino ai nostri giorni in condizioni perfette. Misura circa 60 mm di altezza.

( Notizie storico-collezionistiche tratte dall'articolo di Roberto Manno apparso sul numero 193 della rivista Uniformi & Armi ).
 

22-6-2012